Crème brûlée al gelato con soli tre ingredienti

Crème brûlée al gelato con soli tre ingredienti

Crème brûlée al gelato con soli tre ingredienti
Crème brûlée al gelato con soli tre ingredienti
Crème brûlée al gelato con soli tre ingredienti
Crème brûlée al gelato con soli tre ingredienti

Una crème brûlée che si prepara con il gelato forse non l’avete mai provata.
La domanda potrebbe essere: perché farla con il gelato quando è abbastanza semplice anche la ricetta classica?
Intanto perché è un modo più veloce per prepararla e gli ingredienti sono solo tre, poi perché le dosi che vi daremo prevedono un tuorlo e una pallina di gelato a porzione e quindi potete prepararne una in maniera semplice tutte le volte che volete, infine perchè potete utilizzare gusti diversi oltre alla classica crema all’uovo.

Ricetta della creme brulè al gelato

Per preparare la crème brûlée con il gelato dovete per prima cosa sciogliere 75 g di gelato alla vaniglia, alla crema o al gusto che preferite nel microonde, oppure potete lasciarlo fuori dal freezer per un’oretta o anche meno quando fa molto caldo.
Il risultato deve essere un gelato liquido.
Aggiungete poi un tuorlo e un cucchiaio di zucchero e mescolate bene.
Versate il composto in una piccola pirofila mopnoporzione per cotture in forno e mettetela in una teglia con due dita di acqua per la cottura a bagnomaria. Potete anche dividere questa quantità in due coppette per porzioni più piccole.
Cuocete in forno statico a 160° per 40 minuti.
Lasciate raffreddare molto bene la crema e poi cospargetela di zucchero semolato.
Caramellate con un cannello finché lo zucchero non si sarà scurito, oppure rimettete la crema in forno con la funzione grill.
Lo zucchero diventerà subito duro e croccante pronto per essere rotto con un cucchiaino come vuole la tradizione della crème brûlée.

Caramellare nel forno

Il cannello è uno strumento molto importante per la preparazione della crème brûlée, ma se non lo avete potete utilizzare semplicemente il forno in funzione grill.
Il segreto è posizionare la pirofila molto in alto, proprio vicino al grill, per una caramellata veloce.

Come servire la crème brûlée

Se volete prepararla con un po’ di anticipo lasciatela in frigorifero e caramellatela solo al momento di servirla altrimenti la crosticina non resterà mai compatta.
Potete guarnirla con mirtilli, lamponi o fragoline, ma è molto buona e bella da portare a tavola già così al naturale.
Scegliete delle belle cocotte di ceramica bianche per esaltare sul colore della crema.
La crème brûlée va sempre preparata in monoporzioni perchè ognuno vorrà avere il piacere di affondare il cucchiaino nello zucchero “vetrificato”.

 

Translate »