Conero da gustare: 9 ristoranti e botteghe da non perdere

Conero da gustare: 9 ristoranti e botteghe da non perdere

La lunga linea piatta della costa adriatica si interrompe nell’improvviso per il protendersi sul mare di un monte verde. È il Cònero, che racchiude in uno spazio circoscritto quanto di più bello hanno da offrire le Marche: il mare blu e un verde parco naturale, borghi antichi e dolci colline, porti, chiese e castelli, vigneti e coltivazioni accanto al fascino urbano del capoluogo, Ancona: lo stesso nome della città, che in greco significa “gomito”, rimanda alla forma del promontorio su cui sorge.

Così in tavola al ristorante si possono assaporare specialità di terra e di mare: brodetto e stocco all’anconetana, vincisgrassi, crescia e salumi, carni in potacchio sono parte di una tradizione secolare che raccoglie i sapori di un territorio ricco e generoso. E poi il pesce fresco e i frutti di mare: da provare assolutamente i moscioli, le pregiate cozze selvatiche di Portonovo. Tutto questo dà vita a un’offerta ricca e diversificata: gli antichi piatti e le proposte innovative si possono assaporare nei ristorantini “pieds dans l’eau” direttamente sulla spiaggia, nelle trattorie dei paesi o negli agriturismi sulle morbide colline. Senza dimenticare un goloso souvenir da portare a casa.

Fortino Napoleonico

Una fortezza ottocentesca posta a guardia di una bianca spiaggia di ciottoli. Una terrazza elegante vista mare dove assaporare, nella bella stagione, le specialità della cucina marchigiana e quelle creative, piatti raffinati composti accostando i sapori donati dal mare, e non solo. Moscioli, seppie, calamari, triglie… ma anche ortaggi e carne di razza marchigiana. Perfetto per una serata di classe.

Hotel Fortino Napoleonico – Via Poggio – Portonovo (AN)

La Torre

Le vetrate della sala da pranzo si aprono su una spettacolare vista sull’Adriatico, cornice a un menu profumato di mare, dinamico e creativo, ma che lascia spazio ai classici, come nel bollito di branzino, rombo e mazzancolle con salse della tradizione e verdure.

Via la Torre 1, 60026 Numana (AN)

Ferragosto. Riviera del Conero.
Riviera del Conero.

Ristorante Emilia

Direttamente sulla spiaggia: alle spalle il verde del Conero, davanti il blu del mare. Tra un bagno e l’altro, al bar si possono gustare colazioni snack e aperitivi, mentre il ristorante conquista con i suoi piatti di mare fatti rigorosamente in casa, secondo la tradizione: spaghetti al mosciolo selvatico, moscioli al gratìn, grigliata mista, frittura mista e anche bollito di pesce accompagnato dalla maionese fatta in casa.

Ristorante Emilia – Baia di Portonovo, 60129 Ancona

Trattoria Mafalda

La terrina di patate, vongole e salsiccia; la parmigiana di melanzane e baccalà; le tagliatelle ai moscioli o quelle al ragù: sono solo alcune delle tante specialità di terra e di mare che si possono assaggiare in un locale che proprio “tra terra e mare” è sospeso. Dalla terrazza la vista gira tutt’intorno e, in estate, la bellezza è parte del menu. Pasta, pane e dolci sono fatti in casa.

Trattoria Mafalda – Frazione Poggio, Via Fulcinese, 72/B – Ancona

Non solo mare: “il Ritorno” e la cucina di terra

Una serata in agriturismo con un ristorante che punta su paste farcite fatte a mano e stese al matterello secondo la tradizione. Qui si mangia carne, grazie all’allevamento di bovini e polli condotto con metodo biologico. Tra i piatti forti, da assaggiare gli spezzatini, la trippa, la coratella e il pollo “in potacchio”. Anche gli ortaggi vengono dell’azienda agricola. Si mangia all’aperto nel giardino per settanta coperti.

Agriturismo Il Ritorno – Via Piani d’Aspio 12, Sirolo (AN).

Il vino e la spesa gourmet

La bottaia di Moncaro

Da Camerano, sulla direttissima del Conero che conduce a Sirolo e Numana, si può fare una sosta all’atelier dei vini rossi del Conero, prodotti nell’area del Parco. La vecchia bottaia custodisce i vini premiati a livello internazionale e c’è un assortimento di paste artigianali locali, mieli, confetture e sottoli bio, oltre ai salumi marchigiani (Fabriano Dop e Ciauscolo). Le visite in cantina sono su appuntamento come pure le degustazioni guidate.

Cantina Moncaro, Via Direttissima del Conero, 31, 60021 Camerano (AN)

Fattoria Le Terrazze

Prima di ripartire volete fare un carico di bontà? Qui potrete acquistare prodotti tipici marchigiani, olio extravergine di oliva e soprattutto vino: oltre a quel Rosso Conero DOC che vi avrà conquistato durante la vacanza, l’IGT Marche e altre specialità.

Fattoria Le Terrazze – Via Musone, 4 – Numana AN

Street Food e Take away in città

Al chiosco di Morena

Ad Ancona è un’istituzione. Uno degli ultimi autentici chioschi di frutti di mare. Moscioli, crocette, lumachine e ostriche, pesce fresco e stoccafisso, alici, canestrelli e fasolari, tutto cucinato come tradizione comanda e servito al bancone. Il cibo si gusta sul posto, genuino cibo di strada, tutto sapore e niente fronzoli.

Al chiosco di Morena – Corso G. Mazzini 65 60100 Ancona

Bontà delle Marche

Nel cuore del centro storico di Ancona c’è un locale che è insieme gastronomia e ristorante, ideale per assaporare i prodotti del territorio, come per regalarsi un goloso souvenir da portare a casa, per un pranzo completo o per un aperitivo. Formaggi, salumi, conserve, confetture, specialità fatte in casa sono protagonisti insieme ai migliori vini regionali.

Bontà delle Marche – Giuseppe Mazzini, 96 – 60121 Ancona

Translate »