Come si fa la confettura di rabarbaro | CucinoFacile.it

Come si fa la confettura di rabarbaro

Da solo o accompagnato da altri frutti il rabarbaro si presta, per sapore e colore, a realizzare ottime confetture, ideali per preparare crostate o per accompagnare altri dolci. Ma prima di passare alla ricetta della confettura di rabarbaro, impariamo a conoscere più da vicino questa pianta e scopriamo come utilizzarla.

My name is rabarbaro

Avete già sentito questo nome, ma non sapete bene neppure che forma abbia il rabarbaro? Alcuni di voi, magari, lo associano a un ingrediente da tisana. Ma cos’è esattamente? È una pianta molto simile al sedano costituita da un gambo rosso che termina con delle larghe foglie di colore verde. Diffusa nell’antichità, soprattutto in Cina e in Asia, era utilizzata a scopi ornamentali e curativi. Il rabarbaro è costituito principalmente da acqua e fibre ed è ricco di vitamina A e B e di sali minerali come magnesio, ferro, fosforo e selenio.

Rabarbaro in cucina

In cucina viene solitamente utilizzato il gambo per realizzare liquori, dolci o confetture. Il gusto amaro è apprezzato da chi desidera, soprattutto nei dolci, poco zucchero. Per questo motivo la confettura di rabarbaro è una buona idea per chi ama l’amarognolo, purché rimanga delicato. Allora non resta che prepararla (e se piacciono potete aggiungere delle fragole fresche che con il rabarbaro vanno a nozze!). Provate poi a utilizzare la confettura di rabarbaro per la vostra prossima crostata: non riuscirete più a farne a meno.

Come fare la confettura di rabarbaro: ecco la ricetta

Per preparare in casa una confettura di rabarbaro prendete un kg di gambi di rabarbaro, un kg di zucchero e un limone biologico. Lavate le coste di rabarbaro pulendole accuratamente, poi tagliatele a cubetti. Tagliate anche il limone a fette molto sottili. Prendete una ciotola e disponete strati di rabarbaro alternati al limone e spolverate ogni strato con lo zucchero. Lasciate riposare gli ingredienti con un coperchio per dieci ore. In questo tempo di riposo lo zucchero si scioglierà formando un succo rosso intenso. Sgocciolate il rabarbaro e mettetelo da parte. Trasferite il succo in una pentola facendolo bollire. A metà cottura aggiungete il rabarbaro e lasciate cuocere per 30 minuti. Disponete la confettura calda nei vasetti e mettete il coperchio. Capovolgete i vasetti e procedete alla sterilizzazione e lasciateli in questa posizione finchè la confettura non sarà fredda. Se preferite un gusto più dolce, potete aggiungere 400 grammi di fragole mature.

Translate »