Come rendere cremosa la vostra prossima vellutata

Come rendere cremosa la vostra prossima vellutata

Vellutata di patate, broccoli e bacon
Vellutata di zucca
Vellutata ai funghi
Vellutata ai porcini
Vellutata d’astice
Lenticchie in vellutata con crostini e scarola
Vellutata di finocchio
Vellutata di cavolfiore
Vellutata di carote e yogurt con alette di pollo al curry
Vellutata di lattuga e fagottino di pesce
Vellutata di crostacei con porcini e tartufo nero
Vellutata di patate e porro al tartufo
Vellutata di porro al coriandolo

Gli ingredienti dell’autunno sono la giusta ispirazione per preparare vellutate ricche e profumate. Con la zucca, le patate, i legumi, i funghi e le castagne. E, perché no, coccolandoci un po’ con qualche scaglia di tartufo o la polpa succulenta dei crostacei.
Ma anche le ricette più semplici nascondono qualche insidia. E se la vellutata è un piatto che non richiede particolare attenzione alle cotture, ci mette spesso alla prova con le consistenze.
Il risultato può essere infatti troppo liquido, denso, asciutto o acquoso. Altre volte, semplicemente, non abbastanza cremoso. Come evitarlo?
Uno dei metodi più semplici per risolvere questo problema è chiedere aiuto a qualche ingrediente extra. Ecco i più strategici.

Lo yogurt

Denso, delicato e perfetto per dare un po’ di carattere alle nostre vellutate, lo yogurt greco è quello di cui abbiamo bisogno per scongiurare l’effetto brodaglia. Aggiungiamolo alla fine, direttamente in pentola a fuoco spento. Il risultato sarà ancora migliore se la nostra vellutata si sarà intiepidita un po’.

La mantecatura

Prendiamo spunto dalla mantecatura dei risotti per realizzare primi piatti cremosi e a prova di cucchiaio. Proprio come con il riso, aggiungeremo nella nostra vellutata del grana o parmigiano grattugiato, accompagnandolo magari a una piccola noce di burro. Incorporati questi ingredienti, mescoliamo con un cucchiaio di legno fino a raggiungere la consistenza desiderata.

Il formaggio

Un ingrediente furbo per rendere cremose le vellutate è il formaggio. Scegliete prodotti delicati che non alterino il sapore della pietanza e non eccedano nel contenuto di sale. Tra i più indicati: robiola, crescenza, stracchino, squacquerone, mascarpone e cream cheese. Se sono particolarmente consistenti, aiutatevi con una frusta per incorporarli bene.

La panna

Quando si vuole ottenere un risultato cremoso, chiedere aiuto alla panna è d’obbligo. Questa è infatti capace di donare la giusta consistenza alle creme e alle vellutate, abbinandosi a tutti gli ingredienti possibili senza creare spiacevoli contrasti. O donare note di acidità che non sono gradite a tutti.

Le nostre ricette

E ora che sappiamo rendere cremosa ogni zuppa, perché non trovare la giusta ispirazione in una raccolta di ricette? Qui sotto una gallery ricca di idee buonissime!

Vellutata di patate, broccoli e bacon
Vellutata di zucca
Vellutata ai funghi
Vellutata ai porcini
Vellutata d’astice
Lenticchie in vellutata con crostini e scarola
Vellutata di finocchio
Vellutata di cavolfiore
Vellutata di carote e yogurt con alette di pollo al curry
Vellutata di lattuga e fagottino di pesce
Vellutata di crostacei con porcini e tartufo nero
Vellutata di patate e porro al tartufo
Vellutata di porro al coriandolo

 

Translate »