Come fare l’uovo di cioccolato… ripieno! | CucinoFacile.it

Come fare l’uovo di cioccolato… ripieno!

Sono anni ormai che a Pasqua preparo sempre un dolce che lascia tutti a bocca aperta: l’uovo di cioccolato ripieno. Mi diverto a creare sempre ripieni diversi utilizzando ricette note e meno note che piacciono a grandi e bambini. Ho deciso, quindi, di condividere con voi le mie idee. Ma prima di parlare dei ripieni vorrei spiegarvi i passaggi più importanti per la preparazione dell’uovo.

Quale uovo scegliere

Partiamo dalla base, cioè l’uovo.
Un uovo medio-piccolo da 150 g può contenere una farcitura per 3-4 persone. Sceglietelo della dimensione che preferite in base al numero degli ospiti a tavola.
Per quanto riguarda il tipo di cioccolato, invece, ogni ricetta ha il suo abbinamento ideale con il cioccolato fondente, al latte o bianco. Ma se avete in casa un uovo ricco con mandorle e nocciole, utilizzatelo pure, anzi, farà ancora più scena!

Come servire l’uovo

Per creare una base solida all’uovo una volta diviso a metà sciogliete del cioccolato e mettetene un cucchiaio al centro del piatto di portata. Poi, poggiate sopra l’uovo e aspettate che il cioccolato fuso si raffreddi. A questo punto dovreste avere una base solida, ma ricordate di non spostare più l’uovo.
Se invece volete utilizzare l’uovo intero farcendolo dalla punta, allora utilizzate la base di plastica che si trova nelle confezioni.

Come tagliare a metà l’uovo

Questo è di certo il passaggio più complesso perché l’uovo è fragile è può rompersi facilmente.
Vi consiglio quindi di utilizzate un coltello dalla lama molto affilata e di incidere il cioccolato nella parte in cui le due metà dell’uovo si uniscono. Seguite il taglio e se necessario scaldate per un secondo il coltello sul fuoco in modo che la lama passi più agevolmente. Utilizzate dei guanti da cucina per evitare di lasciare impronte sul cioccolato o di scioglierlo con il calore.
Se volete utilizzare l’uovo intero, invece, tagliatelo sulla punta picchettandolo con un cucchiaio, oppure anche in questo caso utilizzate un coltellino. Ricordate, però, che all’interno c’è la sorpresa e quindi il foro dovrà essere abbastanza grande da permetterei di tirarla fuori.

Come riempire l’uovo

Che utilizziate un uovo intero o una metà, l’importante è munirvi di un sac à poche.
Solo in questo modo il risultato sarà pulito e perfetto. Utilizzate anche dei guanti monouso da cucina per sistemare all’interno dell’uovo ingredienti cime frutta e pan di spagna, così come per creare delle belle decorazioni.

Come conservare le uova ripiene

Le uova ripiene sono ovviamente molto delicate e quindi vanno conservate in frigorifero perché con il calore rischierebbero di rompersi. Conservatele, quindi solo per un paio di giorni, ovvero per il tempo di durata della loro farcitura.

 

 

Translate »