Come fare la zucca sott’olio

Come fare la zucca sott’olio

Zucca sott’olio
Zucca sott’olio
Zucca sott’olio
Zucca sott’olio
Zucca sott’olio

La zucca sott’olio è una conserva perfetta da preparare in questo periodo dell’anno in cui le zucche sono al pieno del loro gusto e sapore. Fette grigliate di zucca morbida cosparse di olio extravergine e di erbe aromatiche, per accompagnare un secondo di carne, un filetto di pesce, o ancora da servire su un crostino spalmato di caprino come finger food: tantissimi sono i modi per regalarsi il piacere di questo ortaggio lungo tutto l’anno!

La cottura della zucca

La zucca sott’olio si può fare in diverse versioni, scegliendo di volta in volta erbe aromatiche e spezie differenti, o semplicemente variando la modalità di cottura della zucca, che può essere bollita, cotta al forno o scottata su una piastra. Nel caso preferiate farla bollire, il risultato che otterrete sarà quello di una consistenza morbida e più tenera. Se doveste decidere di farla cuocere in forno, avrete un prodotto più sodo, se invece opterete per la piastra, la vostra zucca avrà una consistenza compatta e un lieve sentore fumé. A voi la scelta!

Come pulire la zucca

Come pulire la zucca

Di zucca non ce n’è una sola

Fanno parte della famiglia delle Cucurbitaceae e ne esistono oltre 500 varietà. Tra le più conosciute, reperibili e commestibili (si perché non tutte si possono mangiare!) ci sono la zucca napoletana, dalla buccia verde scuro e dalla polpa arancio, dolce e profumata. Ha pochi semi e si conserva a lungo. C’è poi la Marina di Chioggia, dalla scorza bitorzoluta e verde scuro. Ha una polpa giallo-arancio e si impiega per lo più per vellutate. La Hokkaido, di origine giapponese, ha la buccia e la polpa di un arancio acceso, una consistenza molto soda e un sapore che ricorda vagamente la castagna. Si usa per i risotti. Infine la Mantovana, che ha polpa dolciastra e molto soda e si utilizza per la preparazione dei tortelli, per la cottura in forno e per i risotti.

La ricetta della zucca sott’olio

Ingredienti: 600 g zucca mantovana già decorticata, olio extravergine di oliva, menta fresca, spicchi di aglio, sale grosso, peperoncino fresco.

Procedimento: tagliate la zucca in fette il più possibile omogenee. Intanto fate scaldare una piastra e una volta che sarà molto calda, scottateci le fette di zucca, da entrambi i lati, sino a quando non saranno asciutte e dorate. Lasciatele da parte man mano che saranno pronte. Prendete poi i vasetti per la conserva che avrete precedentemente sterilizzato, e disponete sul fondo di ognuno fette di zucca, alternandole a pezzettini di aglio, foglioline di menta fresca lavata e asciugata, rondelle di peperoncino, qualche chicco di sale grosso e olio extravergine. Continuate sino a terminare gli ingredienti e poi chiudete i vasetti riempiti sino a 1 cm dal bordo. Sistemateli in una pentola con acqua e fateli bollire per 30 minuti. Una volta passato questo tempo, scolateli e metteteli a testa in giù per raffreddare. Verificate che si sia formato il sottovuoto e poi posizionate i vostri vasetti in un luogo fresco e asciutto.

Nel tutorial qualche indicazione in più per fare una conserva perfetta!

 

Translate »