Come fare la ricotta in casa

Come fare la ricotta in casa

La ricotta non può essere considerata un vero e proprio formaggio, ma semplicemente un latticinio perché è ottenuta riscaldando il siero residuato dalla lavorazione del formaggio. Da qui il nome “ri-cotta” per via della doppia cottura.
In pratica non viene prodotta dalla cagliata, ma da un suo sottoprodotto, cioè il siero di latte.

Per preparare 250 g di ricotta in casa avete bisogno di 1 litro di latte fresco, 1 cucchiaino scarso di sale e 3 cucchiai di succo di limone.
Versate il latte in un pentolino e poi portatelo ad ebollizione. Aggiungete anche il sale e il succo di limone e mescolate con il cucchiaio di legno. Dopo circa minuti il latte inizierà a condensarsi. Spegnete il fuoco e continuate a mescolare. Raccogliete in un colino i fiocchi di latte e poi trasferite tutto in una fuscella per ricotta.
Riponete in frigo per circa 3-4 ore.

Potete aromatizzare la vostra ricotta homemade con la scorza grattugiata di arancia o limone o con erbe aromatiche come basilico e prezzemolo. Potete anche renderla speziata con l’aggiunta di paprika o peperoncino. Ottima e bella da servire è la ricotta con le foglie di rucola all’interno, perfetta da accompagnare a pomodorini e fresche insalate estive.

La ricotta non è molto calorica. Apporta circa 174 kcal per 100 g e quindi è un alimento adatto anche a chi segue una dieta dimagrante. Ha anche un notevole effetto saziante.

Si può preparare anche una versione vegana della ricotta homemade. Basta sostituire il latte vaccino con il latte di soia e procedere allo stesso modo.

Vi proponiamo ora qualche deliziosa ricetta a base di ricotta tratta dai nostri archivi.

 

 

Translate »