Come fare il crumble: ricetta e consigli

Come fare il crumble: ricetta e consigli

Originario della Gran Bretagna e dell’Irlanda, il crumble è un dolce preparato con una sorta di frolla molto friabile e ripieno con ingredienti di ogni tipo. Il più classico è il crumble di mele, ma si può preparare con tanti tipi diversi di frutta cotta o addirittura con ingredienti salati.
La sua caratteristica principale è spiegata dal nome stesso, che significa sbriciolato: questo dolce si prepara infatti con un impasto di farina, burro e zucchero dalla consistenza particolare, ma si può anche realizzare con i biscotti secchi sbriciolati.

Crumble di mele: ricetta classica

Preparare il classico crumble di mele è facilissimo. Vediamo la ricetta classica e alcuni consigli utili.

Ingredienti

Per il crumble
150 g Farina
100 g Burro
100 g Zucchero di canna

Per il ripieno
50 g Zucchero semolato
3-4 Mele
15 g Burro
Cannella

Procedimento

Per la ricetta del crumble alle mele, iniziate a lavare le mele, sbucciarle e tagliarle a tocchetti. Versate lo zucchero semolato in una pentola capiente e lasciatelo caramellare finché non diventerà leggermente scuro, aggiungete le mele e una noce di burro e lasciate cuocere per qualche minuto. Se la gradite, aggiungete della cannella o la scorza di limone per profumare.

In una ciotola unite la farina, lo zucchero di canna e il burro molto freddo: lavorate velocemente l’impasto con la punta delle dita fino ad ottenere un’impasto dalla consistenza sabbiosa. Non dovete lavorarlo a lungo, altrimenti l’impasto si scalderà troppo. (Per un gusto più intenso, potete aggiungere la cannella anche all’impasto)

Imburrate una pirofila e cospargetela con un sottile strato di impasto, aggiungete le mele cotte e coprite con il resto dell’impasto. Infornate in forno preriscaldato a 180° per circa 25-30 minuti.

Consigli

Con questo stesso procedimento potete usare anche altri tipi di frutta, come le pere, le prugne, le pesche o i frutti rossi. Inoltre, è possibile sostituire parte della farina con frutta secca sminuzzata finemente, come nocciole, mandorle o pistacchi, oppure con il cacao.

Il crumble può essere servito a fette, accompagnato da una pallina di gelato, oppure può essere preparato in monoporzione usando delle cocotte.

La tecnica di preparazione di questo dolce può essere utilizzata anche per arricchire i dolci al cucchiaio: una volta preparato l’impasto sbriciolato, disponetelo su una teglia ricoperta di carta da forno e infornatelo a 170° per circa 8-10 minuti. Una volta lasciato raffreddare, potrete spolverizzarlo su creme, gelati e dolci di ogni tipo per donare gusto e croccantezza.

Crumble con biscotti sbriciolati

Se non avete a disposizione farina e burro o non avete voglia di impastare, potete preparare il crumble anche con i biscotti secchi sbriciolati. Veloce e antispreco, questa ricetta è facilissima e vi permette di riciclare quei biscotti rotti sul fondo della scatola!

Sbriciolate 200 g di biscotti insieme a 60 g di burro con la punta delle dita o aiutandovi con un mixer: il risultato non dovrà essere un impasto compatto, ma sabbioso. Disponete sul fondo della teglia il vostro ripieno e coprite con l’impasto; i tempi di cottura saranno ridotti rispetto alla ricetta classica, vi basteranno circa 12-15 minuti.

Crumble salato

Il crumble può essere anche salato e trasformarsi in un gustoso antipasto oppure in un ricco secondo piatto ripieno di carne, verdure e ortaggi. La tecnica di preparazione è la stessa, ma al posto dello zucchero si utilizza il parmigiano grattugiato e si aggiunge sale e pepe. Anche la farina può essere sostituita con il pangrattato o arricchita con i pinoli e le erbe aromatiche.
Per quanto riguarda il ripieno, sta tutto alla vostra fantasia: zucchine, patate, salumi, melanzane, cipolle, pomodori

Qui sotto, alcune delle nostre ricette originali.

Translate »