Come fare gelati, sorbetti e granite con l’estrattore

Come fare gelati, sorbetti e granite con l’estrattore

Per rinfrescarvi nei caldi pomeriggi estivi e allietare le vostre serate tra amici, ecco che arriva in soccorso l’estrattore e la sua funzione frozen dessert, per preparare gelati, sorbetti e granite fatti in casa, sani e golosi. Vi basterà tanta buona frutta e un pochino di pazienza, e avrete sempre la soluzione giusta a portata di freezer.

Come fare il gelato con l’estrattore

Se in casa non siete muniti di gelatiera, ma avete tanta voglia di sperimentare, provate a fare il gelato con l’estrattore, un metodo furbetto per creare gelati dai gusti personalissimi. Scegliete sempre frutta di stagione, non trattata e se avete la fortuna della vostra pianta, per un gelato home made, senza coloranti o conservanti. Per prepararlo avete bisogno di un estrattore dotato di filtro cieco, quindi dovete semplicemente sostituire il classico filtro utilizzato per succhi ed estratti, con l’apposito filtro cieco in dotazione di molti estrattori oggi in commercio.

Ingredienti gelato con l’estrattore

300 g di frutta non trattata
200 g di latte, panna, yogurt, latte vegetale o latte condensato
miele, sciroppo d’acero, stevia o altri dolcificanti naturali
succo di limone

Procedimento

Per non sprecare neanche una buccia e le sostanze nutritive in essa contenute, tagliate la frutta e se necessario denocciolatela (noi abbiamo scelto le amarene), ma evitate di sbucciarla, a meno che non sia frutta trattata o con buccia dura. Irroratela con il succo di ½ limone in modo che non si ossidi e unite 1 cucchiaio di miele, mescolate bene poi versate la componente liquida cremosa, che sia latte, panna, yogurt, latte vegetale o latte condensato (se usate il latte condensato non avete bisogno di aggiungere alla frutta nessun tipo di dolcificante). Trasferite il tutto in una ciotola ermetica e riponete in freezer per almeno 12 ore. 

Togliete dal freezer la ciotola, mettetela sotto l’acqua corrente e praticate una leggera pressione sul fondo per far fuoriuscire la miscela gelata. Tagliate il blocco di frutta gelata in pezzetti più piccoli, mettete l’apposito filtro chiuso e chiudete la bocchetta dove solitamente esce il succo, visto che il gelato uscirà da quello dedicato alla polpa di scarto. Mettete una caraffa sotto la bocchetta e inserite la frutta gelata poco alla volta, mescolate bene per ottenere un effetto cremoso ed omogeneo. Gustate il gelato subito o riponetelo in freezer per poterlo assaporare ogni volta che vi pare.

Siccome in cucina pasticciare è consentito abbiamo provato anche a sbagliare, utilizzando volutamente il filtro classico invece che il filtro cieco e il risultato è stato avvincente. Dalla bocchetta dello scarto è venuto un gelato più simile a granita e dalla bocchetta del succo un cremosissimo frappè.

Come fare il sorbetto con l’estrattore

Il sorbetto a differenza del gelato non contiene latte o derivati, e rispetto alla granita viene utilizzata la polpa della frutta oltre che il succo. Il sorbetto è quindi perfetto per chi ha problemi di intolleranza al lattosio o per chi preferisce un dessert leggero, ma pur sempre appagante.

Ingredienti sorbetto con estrattore

400 g di frutta non trattata
2 cucchiai di zucchero, zucchero a velo o miele

Procedimento

Lavate e tagliate la frutta, unite lo zucchero o il miele e mescolate (per una versione ancora più light niente zucchero), riponete in freezer per 8-10 ore. Togliete la frutta congelata, inserite il filtro cieco e chiudete la bocchetta del succo. Azionate l’estrattore e aggiungete poca frutta alla volta. Distribuite il sorbetto in bicchierini o coppette decorando con un po’ di frutta fresca.

Come preparare la granita con l’estrattore

Per realizzare ottime granite serve il succo di tanta buona frutta, anguria, melone, arance o mango, scegliete il gusto che preferite o il vostro speciale mix di frutti.

Ingredienti granita con estrattore

600 g di frutta non trattata
zucchero, miele o stelvia

Procedimento

Lavate e tagliate la frutta desiderata, inserite la frutta nell’estrattore con il filtro classico e ricavatene il succo. Zuccherate il succo (quanto basta), versatelo in stampini per il ghiaccio e metteteli nel congelatore per 5-6 ore. Sostituite il filtro dell’estrattore con il filtro cieco, chiudete la bocchetta dove di solito esce il succo, inserite i cubetti di succo ghiacciati, uno per volta ed ecco una fresca granita che piacerà a tutta la famiglia.

Translate »