Come cucinare i piselli freschi: ecco i consigli giusti | CucinoFacile.it

Come cucinare i piselli freschi: ecco i consigli giusti

La pasta e piselli
Con la pancetta
Con le seppie
Le minestre con i piselli
Frittata con piselli

I piselli freschi sono una delle prelibatezze dell’orto della primavera e della bella stagione. Questo legume fa parte della famiglia delle Leguminose e contiene importanti proprietà nutritive: carboidrati, fibre solubili, sali minerali e vitamine, soprattutto quella C e di acido folico, sostanza preziosa per le donna in gravidanza. I piselli freschi sono particolarmente teneri e dolci e sono un toccasana per contrastare la pressione alta e tenere sotto controllo il livello dei trigliceridi nel sangue. Ultimo, ma non meno importante, questi legumi contengono meno amidi rispetto agli altri e risultano, quindi, più digeribili.

Alimento molto versatile, si può consumare con la pasta e il riso, come contorno, con il pesce e la carne e in numerose ricette tipiche internazionali come il riso alla cantonese o la paella spagnola.

Anche se i piselli si trovano in ogni stagione dell’anno – come surgelati o precotti in scatola – sarebbe molto importante consumarli freschi perché riescono a conservare al meglio tutte le numerose sostanze nutritive. Quali scegliere al banco legumi del mercato? Quelli con i bacelli non troppo grandi, perché meno maturi e con una necessità di cottura più breve, ideale per mantenere intatte le qualità dei piselli.

Come cucinare i piselli freschi in padella

Dopo averli scelti, scopriamo ora come cucinare nel modo giusto i piselli freschi in padella. Dopo averli sgusciati con cura, i legumi hanno bisogno di una cottura molto delicata. Serve, quindi, una padella abbastanza ampia, antiaderente, con un filo di olio extravergine di oliva e uno spicchio di aglio. Quando l’olio è ben caldo bisogna aggiungere i piselli – ben asciutti – e amalgamare dolcemente gli ingredienti con un mestolo di legno. Aggiungete a poco a poco del brodo vegetale o dell’acqua (entrambi ben caldi) e proseguite la cottura per circa 10 minuti, fino a quando i piselli risultano teneri. Aggiustate di sale e portate in tavola.

Come cucinare i piselli freschi al vapore

I piselli freschi possono essere cotti anche al vapore, sistemando i legumi nel cestello della vaporiera (o sopra una pentola con l’acqua calda che bolle mettendo i piselli in un’altra pentola) e facendoli cuocere a fuoco vivo per circa sette minuti. I tempi, anche in questo caso, dipendono molto dalla grandezza dei legumi. In ogni caso il tempo massimo di cottura non dovrebbe mai superare i dieci minuti.

Come cucinare i piselli freschi al microonde

I legumi freschi possono essere cotti anche – in modo semplice e veloce – al microonde. Basta usare un recipiente adatto, versarci i piselli sgusciati e mezzo bicchiere di acqua e chiudere il contenitore, anche con una pellicola per alimenti adatta al microonde. Fate cuocere a 750 W per circa 4-5 minuti (dipende anche in questo caso dalla grandezza dei piselli) e togliete il contenitore dal forno. Aggiustate di sale e serviteli.

Translate »