Chips di topinambur con gamberi e avocado: la ricetta di marzo di Davide Campagna

Chips di topinambur con gamberi e avocado: la ricetta di marzo di Davide Campagna

Chips di topinambur con gamberi e avocado: la ricetta da fare a marzo
Chips di topinambur con gamberi e avocado: la ricetta da fare a marzo
Chips di topinambur con gamberi e avocado: la ricetta da fare a marzo
Chips di topinambur con gamberi e avocado: la ricetta da fare a marzo

«Era uno di quei giorni di marzo in cui il sole splende caldo ed il vento soffia freddo: quando è estate nella luce e inverno nell’ombra», scriveva Charles Dickens. Perché marzo è in sintesi questo: un mese sghembo, coi piedi in due stagioni. E il cibo riflette il barometro: fresco e rinvigorente.

Così, per la ricetta del mese in corso, abbiamo scelto qualcosa che contenesse tutto – l’inverno agli agoccioli, la primavera alle porte, e persino un anticipo d’estate – optando per delle chips di topinambur con gamberi e avocado da fare in poco tempo e gustare come antipasto o finger food.

A crearle per noi è Davide Campagna, blogger bolognese meglio noto al pubblico dei foodlover col nick di @cottoaldente, che nei suoi piatti ricerca il miglior compromesso fra sapore e salubrità, colore e condimento, usando solo ingredienti naturali: «questa ricetta saluta l’inverno e strizza l’occhio alla bella stagione», ci dice chiudendo le valigie, in partenza per la Maratona internazionale di Tokyo.

Dentista di professione (da cui il nome del suo progetto), ma anche globe-trotter e atleta per diletto, Davide ha imparato a cucinare in famiglia e aperto un blog quasi per caso:

LEGGI ANCHE

Foodblogger e influencer: chi seguire?

«quando sono andato a vivere da solo ho cominciato a farmi da mangiare, e messo a tavola parecchie persone. Poi, aiutando un’amica col suo sito di ricette, ho deciso, quasi per gioco, di aprirne uno mio, www.cottoaldente.it». Che nel concetto di “bilanciamento” ha il suo filo conduttore:

«l’alimentazione di uno sportivo è certo diversa da quella comune, ma ugualmente comprensiva di tutti i nutrienti: anche chi si muove deve avere nel piatto una componente grassa – ad esempio – assieme agli zuccheri e ai carboidrati. Non solo tuorli d’uovo, dunque, sfatando un luogo comune, ma semplicità e sapidità di pari passo»

In questa ricetta è l’avocado l’elemento grasso?
«Sì, ma si tratta di grassi buoni, amici della salute perché perlopiù insaturi, utili a contrastare l’accumulo di colesterolo e ricchi di vitamina E, dal potere antiossidante»

Un consiglio per sceglierlo?
«Affidarsi al tatto: la sua polpa non deve risultare troppo morbida né eccessivamente soda, ed esercitando una piccola pressione le dita devono “entrare” nella buccia senza sprofondarvi. Inoltre il colore esterno – variante dal verde (quando l’avocado è pronto) al marrone (quando è troppo maturo) – deve essere il più possibile omogeneo. La qualità Hass, coltivata anche in Italia, è la mia preferita».

E il topinambur?
«Si tratta di uno degli ortaggi migliori fra quelli “di stagione” a marzo: costituito perlopiù d’acqua, è ricco di sali minerali e vitamine e povero di calorie, e rappresenta un valido sostituto della patata»

È difficile da cucinare?
«Affatto, ma non bisogna eccedere nella cottura, tarandola in base al proprio forno»

Una variante alla salsa guacamole?
«L’hummus di ceci è perfetto con gamberi, spolverizzati con un po’ di paprika e adagiati, volendo, su una base di pane tostato».

Cliccate sulla gallery in alto per scoprire come preparare queste semplici e stupefacenti chips di topinambur con gamberi e avocado, il modo più salubre e croccante per dare il benvenuto alla bella stagione!

LEGGI ANCHE

La ricetta di febbraio: vellutata di spinaci e cavolo romano di Chiara Canzian

LEGGI ANCHE

La ricetta di gennaio: la pappa al pomodoro di Chiara Maci

LEGGI ANCHE

Avocado: 5 ricette facili e originali

LEGGI ANCHE

Avocado: tutti i benefici

Translate »