Carne o pesce, anche in estate: 5 secondi per i bambini

Carne o pesce, anche in estate: 5 secondi per i bambini

«Bambini tornate a tavola che c’è il secondo!» Chi non ha mai sentito questo richiamo della mamma? Per evitare capricci e sgridate, il secondo deve davvero saper ingolosire i cuccioli di casa. Oppure deve essere il solo protagonista in tavola: niente primo, ma solo un contorno (puntare sulle patate è sempre una buona idea) e una bella macedonia. Ovviamente valgono le regole di sempre: la carne deve essere tenera, priva di grasso e “nervetti”, mentre il pesce perfettamente mondato e spinato. Tenendo sempre presente che il “trucco” migliore è assecondare (almeno in parte) le preferenze del bambino.

Zucchine ripiene

Preparate una farcia amalgamando 300 g di polpa di vitello macinata con 100 g di salsiccia, 100 g di mortadella di Bologna, un tuorlo, pangrattato e grana grattugiato. Lavate le zucchine e sbollentatele per una decina di minuti, quindi tagliatele a metà e scavatele a barchetta. Unite la polpa alla farcia e con l’impasto ottenuto riempite le zucchine. Cuocetele in forno caldo a 180° C per circa mezzora, condite con poco olio. Potete preparare in questo modo anche altre verdure.

Come un fish and chips

Le acciughe fanno bene ai bambini. E se dorate e croccanti sono irresistibili. Vanno aperte a libro, eviscerate, spinate e lavate, poi passate nella farina. A questo punto si fanno rosolare in una padella antiaderente unta con un velo di olio. E le patatine? Se non vogliamo friggerle, possiamo tagliare comunque le patate a fiammifero, scottarle in acqua bollente, scolarle, asciugarle bene e terminare la cottura in forno caldo, dopo averle condite con un filo di olio: saranno comunque dorate e croccanti.

Involtini in gelatina

Le fette di lonza, sottili, vanno stese sul tagliere; su ognuna si dispone una fettina di mortadella e un pezzetto di emmenthal, quindi si arrotolano a fermare degli involtini. Si fanno cuocere in padella con una noce di burro. Cotti e freddi, gli involtini vanno trasferiti in una teglia e coperti con gelatina, da preparare con un dado apposito, utilizzato secondo le istruzioni. Nella teglia si possono aggiungere anche verdure a pezzetti, per dare colore al piatto.

Frittata al forno con verdure

Si fanno cuocere in padella con poco olio le verdure a pezzetti: patate, cipolle, zucchine, melanzane… quando sono cotte si unisce il prosciutto cotto a dadini. Si sbattono le uova in una ciotola (uno per persona) con poco sale e si unisce il ripieno. Si versa l’impasto in una teglia da forno unta di olio e si cuoce a 180° C per circa 40 minuti.

Turbantini di sogliola

Tagliate in quarti per il lungo 4 pomodori perini maturi; sfilettate (o fatevi sfilettare dal pescivendolo) 4 sogliole, verificando che non ci siano lische nella polpa. Avvolgete un filetto intorno a un bastoncino di pomodoro, quindi fermate i turbantini con uno stuzzicadenti. Disponeteli in una teglia da forno, condite con olio, sale e foglioline di basilico e cuocete a 180° C per circa 15 minuti.