Cannelloni ripieni di tortellini: la ricetta EPICA che abbiamo fatto negli anni 70

Cannelloni ripieni di tortellini: la ricetta EPICA che abbiamo fatto negli anni 70

Novembre 2019. È una giornata tranquilla in redazione, stiamo sfogliando le vecchie riviste con grande attenzione e curiosità, come ogni settimana in questo periodo. L’occasione è il compleanno per i 90 anni di “La Cucina Italiana”, che stiamo celebrando con ricette e fotografie che ripercorrono la nostra lunga storia.

Di cose particolari ne abbiamo trovate tante durante la ricerca, ma non avremmo mai pensato di imbatterci in questa ricetta. Siamo al dicembre 1977, un numero ricco di ricette da portare sulle tavole imbandite a festa per Natale. Ed eccola qui, descritta come un piatto importante per il pranzo natalizio: i cannelloni ripieni di tortellini. Sì, cannelloni ripieni di tortellini. Una pasta fresca ripiena di pasta fresca ripiena non poteva che essere proposta in quel periodo, mentre ci stavamo per addentrare nell’opulenza propria degli anni 80. «Una specialità emiliana sostanziosa e molto importante», come spiegato nel testo, assolutamente non dietetico. Ovviamente, non poteva mancare l’ingrediente per eccellenza degli anni 70: la panna.

Ebbene, noi pensiamo sia davvero il caso di provare a cucinare questo piatto così epico anche oggi, che sia per i pranzi di Natale o per una domenica diversa dal solito. Accendete lo spirito vintage che è in voi e iniziate a pregustare lo sguardo stupito dei vostri ospiti una volta scoperto l’insospettabile ripieno.

Cannelloni ripieni di tortellini: la ricetta

Ingredienti

500 g Tortellini
500 g Latte
250 g Farina bianca
220 g Prosciutto cotto a fette sottili (circa 7)
120 g Burro
100 g Panna fresca
100 g Mozzarella tagliata a dadini
2 Uova
Parmigiano grattugiato q.b.
Noce moscata q.b.
Sale q.b.
Pepe q.b.

Procedimento

Mettete sul fuoco una casseruola grande e alta con circa 6 litri di acqua salata. Con le due uova e circa 200 g di farina preparate la sfoglia per i cannelloni, lavorando bene l’impasto con l’apposita macchinetta e procedendo con poca pasta per volta. Nel frattempo, tenete la pasta sotto una ciotola per non farla essiccare.

Fate delle strisce larghe circa 12 cm, mettendole mano a mano sopra un canovaccio. Quando saranno tutte pronte, ricavate dei rettangoli tutti uguali, lunghi circa 14 cm, ottenendo circa 20 rettangoli.

Riempite di acqua fredda una ciotola capiente e mettetela vicino alla casseruola. Quando l’acqua salata avrà raggiunto il bollore, immergetevi i rettangoli di pasta, cuocendone 5 alla volta per circa 2-3 minuti; estraeteli con il mestolo forato e tuffateli nell’acqua fredda. Dopo qualche minuto toglieteli dall’acqua e metteteli sopra al canovaccio.

Quando tutti i rettangoli di pasta saranno pronti, cuocete i tortellini nella stessa acqua, scolandoli leggermente al dente.
In un largo tegame fate sciogliere 50 g di burro e aggiungete i tortellini, mescolateli con delicatezza e dopo 3-4 minuti irrorateli con la panna, tenendoli sul fuoco fino a quando l’avranno assorbita tutta.

Dividete ogni fetta di prosciutto in tre parti e adagiatene una su ogni rettangolo di pasta, posizionando sulle estremità circa 12 tortellini. Cospargeteli con qualche dadino di mozzarella e poi richiudete la pasta, formando dei grossi cannelloni.

Con 50 g di burro, altrettanti di farina e di latte, preparate una besciamella, salandola e aromatizzandola con una grattatina di noce moscata. Coprite la base di una teglia da forno con un terzo della besciamella, sistematevi sopra i cannelloni (ben vicini tra loro) e cospargeteli con la restante besciamella, il parmigiano grattugiato e qualche fiocco di burro. Infornate a 200 g per circa 10 minuti.

Translate »