Burro di arachidi

Burro di arachidi

Dà dipendenza. Poco male: ogni cucchiaino di burro di noccioline è una bomba di energia e di proteine vegetali (molto consigliato agli sportivi)Sgusciate le arachidi e privatele della pellicina. Distribuitene 350 g su un vassoio e tostatele in forno a 150 °C per 15 minuti. Lasciatele raffreddare del tutto. È importante lasciare raffreddare le arachidi tostate prima di frullarle, altrimenti la parte oleosa si separa rendendo impossibile ottenere una crema omogenea. Se il vostro frullatore non è potentissimo, otterrete un composto un po’ più grezzo leggermente granuloso, ma ugualmente spalmabile.
Frullatele con una presa di sale, fino a ridurle in una pasta. Aggiungete l’olio per rendere il composto più morbido.
Trasferite il burro di arachidi in un vasetto ermetico e conservatelo in frigorifero: dura per 2-3 settimane.
Spalmatelo sul pane, anche con confetture un po’ acide, che ne contrastino la dolcezza (è meno calorico del burro e contiene Omega 3 e Omega 6, grassi che fanno bene al cuore, vitamine E e B, potassio e magnesio). In pasticceria, usatelo per preparare il gelato, negli impasti di plum cake e biscotti, per farcire torte, mescolato con crema pasticciera o con panna. In cucina, stendetene un velo su un arrosto insieme con altri profumi oppure stemperatelo in una vinaigrette per insalate e verdure al vapore.

Translate »