Bucatini con lo stocco alla calabrese: la ricetta originale

Bucatini con lo stocco alla calabrese: la ricetta originale

Lo Stocco di Mammola, un’eccellenza calabrese
Cos’è lo Stocco di Mammola?
Stocco di Mammola: la variante ghiotta
Stocco di Mammola: la variante alla reggitana
Stocco di Mammola: la variante alla messinese

La Calabria è rinomata per le sue ricette tradizionali a base di pesce e ricche di gusto e profumi che mischiano mare e terra. La sintesi perfetta è rappresentata dai bucatini con lo stocco alla calabrese, un primo piatto in cui il protagonista è il pesce stocco, ovvero lo stoccafisso.
Volete provare a cimentarvi con questa facile ricetta, ma che richiede dei passaggi ben precisi? Qui sotto vi forniamo quella originale, mentre nella gallery vi diamo qualche consiglio per varianti sfiziose.

La ricetta dei bucatini con lo stocco alla calabrese

Ingredienti

Calcolate come tempi di preparazione un’ora scarsa. Per una dose di 4 persone vi occorrono: 1 kg di stoccafisso a pezzi, 400 gr di bucatini, 500 gr di pelati, 1 cipolla, 1 spicchio d’aglio, 4 cucchiai d’olio evo, sale, pepe e peperoncino qb.

Procedimento

Procuratevi un tegame di terracotta, qui fate scaldare l’olio evo, poi fate soffriggere aglio e cipolla, tritati finemente. Aggiungete lo stocco a pezzetti, fatelo rosolare, non mescolandolo, ma scuotendo il tegame. A metà cottura, toglietelo dalla casseruola e versate i pelati, schiacciandoli con un cucchiaio e lasciandoli cuocere per una ventina di minuti a fuoco medio, con il coperchio e aggiungendo un pizzico di peperoncino, se gradito, e aggiustando di sale e pepe.

Ora è il momento di mettere a lessare i bucatini.

A fine cottura del sugo, aggiungete di nuovo lo stocco, facendolo insaporire per 5 minuti. Quando i bucatini son pronti, scolateli al dente e tuffateli nel tegame, facendoli saltare per un paio di minuti. Servite ancora fumanti e buon appetito!

Translate »