Blanquette di vitello: lo spezzatino in bianco alla francese | CucinoFacile.it

Blanquette di vitello: lo spezzatino in bianco alla francese

Blanquette di vitello
Blanquette di vitello
Blanquette di vitello
Blanquette di vitello

Avete mai sentito parlare di blanquette (o bianchetto) di vitello? Si tratta di una preparazione tipica francese nella quale né il vitello né il burro vengono scuriti. È dunque una sorta di spezzatino di carne bianca –normalmente vitello, ma si può preparare anche con agnello o pollo- cotto in brodo con l’aggiunta di erbe aromatiche e con una salsa bianca e morbida che lega il tutto. La blanquette di vitello ha una storia antica: è citata già nel 1903 nel testo Le Guide culinaire di Georges Auguste Escoffier nella versione “Blanquette de Veau a l’Ancienne”, ovvero all’antica, nella quale viene servita con i noodles al posto del riso. Ma come si prepara? Ecco la ricetta.

Ingredienti blanquette di vitello

La ricetta della blanquette di vitello

Ingredienti

Per preparare la blanquette di vitello vi serviranno: 900 g di vitello, per esempio spalla o fiocco di punta, in spezzatino, 3 carote medie, 1 cipolla steccata con un chiodo di garofano, 1 porro, 1 litro di brodo di carne, 3 tuorli d’uovo, erbe aromatiche legate tra loro (prezzemolo, timo e alloro), 50 g di burro, 25 g di farina, 2 dl di panna fresca, 1/2 limone in succo, sale e pepe.

Procedimento

Tagliate la carne a pezzetti. Mettete in una casseruola il burro (metà di quello totale) e fatelo fondere. Non deve scurirsi ma solo sciogliersi. Rosolate la carne, anche in questo caso senza farla imbrunire. Versate il brodo fino a coprirla e lasciate cuocere a fuoco medio.

Pelate e lavate le carote e tagliatele a rondelle abbastanza grosse. Pulite il porro, eliminando le foglie più esterne e dure. Tagliatelo e unite tutte le verdure, compresa la cipolla con i chiodi di garofano, alla carne. Aggiungete anche il mazzo di erbe aromatiche. Lasciate cuocere ancora un’ora e mezza circa. Togliete la carne dal fondo, aiutandovi con un mestolo forato, e mettetela da parte.

Preparate a questo punto la salsina. Filtrate intanto il sugo ottenuto con l’aiuto di un colino e spostalo in una ciotola. In una casseruola intanto fate sciogliere l’altra metà del burro, aggiungete la farina e mescolate bene per evitare che si formino i grumi. Aggiungete il sugo filtrato, salate, pepate e cuocete per 15 minuti. Il risultato dovrà essere una crema corposa ma morbida: se serve perché è troppo densa aggiungete del brodo di carne.

Sbattete i tuorli con la panna in una ciotola e aggiungete il succo del limone spremuto. Unite tutto alla salsina e mettete sul fuoco per pochi minuti senza far bollire. Mettete la carne in un piatto e versate sopra il condimento, poi servite.

Translate »