Barbajada: la bevanda milanese con caffè e cioccolata | CucinoFacile.it

Barbajada: la bevanda milanese con caffè e cioccolata

Cioccolato fondente
Lo zucchero
Panna si panna no
La panna montata
Il caffè della moka

La barbajada è una bevanda tipica milanese, nata a inizio ‘800 e rimasta in voga fino alla metà del secolo scorso. Si prepara con caffè e cioccolata ed è perfetta per accompagnare i dolci o per una pausa gustosa.

Il nome molto particolare deriva da quello del suo inventore, Domenico Barbaja che, da giovane garzone di un famoso caffè milanese, divenne poi molto famoso all’ombra della Madonnina e fondò uno dei caffè letterari più famosi del capoluogo lombardo: il Caffé dei Virtuosi, proprio di fianco al Teatro alla Scala.

La barbajada è molto semplice da fare anche a casa e si prepara con pochi ingredienti. Il gusto riunisce quello del caffè e della cioccolata e questo ne ha fatto proprio la fortuna.

Come fare a casa la barbajada: la ricetta

Ingredienti

Per preparare una porzione di barbajada vi serviranno: 50 ml di caffè pronto da bere, 50 g cacao amaro in polvere, 30 ml di acqua, 30 ml di latte, 30 ml di panna, 40 g di zucchero, panna montata.

Procedimento

La preparazione della barbajada, come detto, è davvero molto semplice. La prima cosa da fare è preparare il caffè con una moka e lasciarlo al caldo. Il secondo passaggio è quello di setacciare il cacao amaro in un pentolino, aggiungendo a poco a poco il latte e l’acqua.

Il composto va mescolato energicamente con una frusta da cucina e amalgamato fino al bollore. La cioccolata si deve quindi raffreddare e addensare. A questo punto vanno aggiunti il caffè e la panna e la barbajada va rimessa sul fuoco, frullando energicamente fino ad ottenere una bella schiuma sulla parte superficiale.

Barbajada, calda o fredda

La barbajada può bere calda, nella versione invernale, con una spruzzata di panna montata sopra o nella versione fredda, ideale quando fa caldo, aggiungendo semplicemente al composto due cubetti di ghiaccio prima di servirla.

Sfogliate il tutorial per scoprire altre curiosità e consigli sulla barbajada

Translate »