Anche il pollo fa buon brodo

Anche il pollo fa buon brodo

Un primo piatto alla portata di tutti, popolare, una ricetta tipica della tradizione e un vero e proprio toccasana per i classici malanni di stagione: il brodo di pollo è un must per pranzi e cene dei giorni invernali. Ecco come prepararlo al meglio.

Come fare il brodo di pollo

Per preparare un litro e mezzo di brodo di pollo, servono un pollo da un chilogrammo, due litri di acqua, 80 grammi di sedano, 120 grammi di carote, 120 grammi di cipolle dorate, due spicchi di aglio, due foglie di alloro, un ciuffo di prezzemolo, pepe misto in grani e sale fino. Come prima cosa, bisogna pulire il pollo da eventuali piume rimaste attaccate, utilizzando la fiamma di un cannello o il fornello della nostra cucina.

Cipolle e verdure

Per arricchire il vostro brodo di pollo, pulite anche carote e sedano e tagliateli a pezzi di diversi centimetri di lunghezza. Poi mondate la cipolla, tagliatela a metà ed eliminate la parte centrale. Per esaltare l’aroma della cipolla, si potrebbe anche tostarla a fiamma viva in una padella per al massimo quattro minuti, girandola per dorarla al punto giusto in un modo uniforme. Successivamente, in una casseruola, versate il pollo, il sedano e la cipolla scottata. Aggiungete poi come aromi prezzemolo, aglio, alloro e pepe in grani. Dopo aver messo l’acqua, coprite con un coperchio lasciando cuocere a fuoco sobbollente per al massimo 50 minuti. Durante la cottura, è opportuno schiumare il brodo al fine di eliminare il grasso in eccesso.

Da solo o in altre ricette

Dopo aver imparato come fare il brodo di pollo, non resta che servirlo a tavola o utilizzarlo come base per altre ricette. Aggiungete dunque il sale, lasciate raffreddare in pentola e poi filtrare il tutto. La carne impiegata per questa preparazione potrà essere tenuta da parte, mentre le verdure dovranno essere scolate. Nel caso volessimo cuocere della pasta nel brodo, sarà sufficiente portarlo nuovamente al punto di ebollizione.

Translate »