5 primi piatti siciliani da fare a casa

5 primi piatti siciliani da fare a casa

Pasta alla eoliana
Pasta alla eoliana
Anelletti al forno
Anelletti al forno
Pasta con la mollica “atturrata”
Pasta con la mollica “atturrata”
Pasta alla norma
Pasta alla norma
Pasta con le fave
Pasta con le fave

«Non invidio a Dio il paradiso perché sono ben soddisfatto di vivere in Sicilia», asseriva Federico II di Svevia, incoronato re a Palermo. E non bastassero le bellezze paesaggistiche e monumentali a rendere celestiale questa terra di aranceti e palazzi barocchi, di vulcani e vigneti; non fosse sufficiente un mare da cartolina puntellato da spiagge pittoresche come la Riserva dei Vendicari e Capo Passero, San Vito Lo Capo e la Scala dei Turchi, a fare dell’”isola del sole” un angolo di paradiso, anche i piatti della memoria sicula contribuiscono a rendere la regione “seconda migliore destinazione al mondo” (secondo la classifica 2020 di Forbes) un posto unico.

LEGGI ANCHE

8 esperienze da fare a Palermo per innamorarsene perdutamente

É una tradizione culinaria grande e grandiosa, quella siciliana, che conquista con l’arte pasticceria – il cannolo, la cassata, il buccellato e la granita con brioche fra i suoi cavalli di battaglia – ma che ha tanto da dire e da dare anche nei salati, dagli arancini ai secondi di pesce passato per i primi a base di pasta.

Abbiamo selezionato tra questi ultimi 5 piatti facili e squisitissimi, che alla maggiore isola d’Italia e del Mediterraneo rendono omaggio a tavola, armonizzando i suoi sapori: le melanzane, i pomodori, la ricotta salata, la mollica “atturrata”, le olive.

LEGGI ANCHE

La ricetta degli spaghetti «alla carrettiera» di Filippo La Mantia

Si tratta degli anelletti al forno, la pasta della domenica palermitana, realizzata con un formato a ciambella e condita variabilmente di città in città (ma il ragù di carne e piselli con aggiunta melanzane e caciocavallo è fra i sughi più apprezzati); della mitologica pasta alla norma, la cui paternità è contesa fra Messina e Catania, e che chiede un formato di pasta corto, vieta il parmigiano (preferendogli la ricotta salata) ed esclude le melanzane grigliate (a favore di quelle fritte!); della pasta con la mollica “atturrata” (anche nota come pasta “ca’ muddicca”), insaporita col pane abbrustolito in padella, e di quella alla eoliana con le olive e i pomodori secchi, per finire con la pasta con le fave, apprezzatissima in tutto il meridione. 

LEGGI ANCHE

La Sicilia (golosa) dei piatti tradizionali: i 10 da mangiare sempre

Cliccate nella gallery in alto per scoprire come replicare a casa queste 5 ricette Made in Sicily, piatti semplici e gustosi da fare con ingredienti sempre presenti in dispensa.

LEGGI ANCHE

5 primi piatti napoletani da fare a casa

Translate »