5 idee per utilizzare la tahina in cucina

5 idee per utilizzare la tahina in cucina

Tahina: idee e piatti per utilizzarla
Tahina: idee e piatti per utilizzarla
Tahina: idee e piatti per utilizzarla
Tahina: idee e piatti per utilizzarla
Tahina: idee e piatti per utilizzarla
Tahina: idee e piatti per utilizzarla
Tahina: idee e piatti per utilizzarla
Tahina: idee e piatti per utilizzarla

La tahina è una salsa a base di semi di sesamo tipica del Medioriente, anche nota come “burro di sesamo”.
È un ingrediente ancora poco conosciuto se non dagli appassionati di cucina etnica e naturale, eppure può essere aggiunta in molti piatti, sia dolci che salati, per arricchirli di gusto.

Un ingrediente antico

Il nome, tahin, tahini o tahina, è di etimologia araba e di origine antichissima come antica è questa ricetta che pare essere stata uno dei primi condimenti conosciuti in Medioriente dato che da sempre in quelle zone si coltiva il sesamo.
Come si prepara la tahina? I semi di sesamo bianco vengono tostati, non troppo altrimenti diventano amari, macinati e mescolati con l’olio di sesamo o un buon olio extravergine di oliva molto delicato fino a raggiungere la consistenza di una crema.
Questa salsa ha una consistenza non troppo densa profuma di arachidi e ha un sapore che ricorda quello delle noci, ma con un retrogusto leggermente amaro e tostato.

Come si usa la tahina

Nella cucina mediorientale si usa come dicevamo soprattutto come condimento.
Qualche esempio: sta benissimo sul pane pita, sulle verdure, per accompagnare i falafel, per insaporire la carne e poi nelle famose salse hummus a base di ceci e babaganoush a base di melanzane.
Ma la tahina è ottima anche a colazione sul pane tostato e con un velo di marmellata ed è un’ottima fonte di grassi buoni oltre che una carica naturale di energia.
Ecco qualche consiglio per utilizzare la tahina per arricchire di gusto le vostre ricette.
Ovviamente non utilizzate altri condimenti quando c’è già la tahina altrimenti rischiate di appesantire troppo i piatti.

tahina

Verdure al vapore

Sulle verdure bollite o cotte al vapore la tahina è un’ottima salsa di accompagnamento perché con il suo gusto leggermente tostato e la sua consistenza morbida, oltre a dare sapore amalgama anche tutti gli ingredienti.
Sta molto bene con le verdure che restano croccanti dopo la cottura come le carote e le zucchine, ma anche con le verdure in foglia. L’abbinamento verdure, legumi e tahina è il top dal punto di vista nutrizionale e del gusto.

Insalate fredde

Quante volte avete aggiunto sulle vostre insalate una manciata di semini misti?
Provate ora a sostituirli con la tahina.
Sta bene con i pomodori, i cetrioli, l’avocado, i finocchi e tutti i vegetali che si possono mangiare crudi.
Come parte proteica aggiungete legumi, formaggi, uova e carne bianca.

Le salse

La tahina è l’ingrediente fondamentale per la preparazione dell’humus di ceci e del babaganoush.
In realtà queste due ricette si possono anche preparare senza se proprio non avete in casa la tahina, ma provatele in entrambe i modi e noterete la differenza.
Potete metterne un cucchiaio anche nella preparazione di salse dolci, come una crema di nocciole e cioccolato o di mandorle.

Bruschette e panini

Un velo di tahina sul pane integrale o di segale tostato rende tutto più buono, sia nella versione dolce sia in quella salata.
La tahina infatti si sposa bene con le confetture e la frutta in genere, soprattutto quella secca, ma anche con le verdure grigliate, la carne speziata e le classiche polpette di ceci, i famosi felafel.

I dolci

Come già detto la tahina si può utilizzare in molte ricette dolci, soprattutto insieme alla frutta secca.
Un’idea: frullate circa 6 datteri morbidi con due cucchiai di farina di cocco e una manciata di mandorle. Lavorate questo composto appiattendolo un pezzettino alla volta sul palmo della mano. Mettete al centro poca tahina e chiudete creando delle palline. Otterrete dei bon bon sani e molto gustosi perfetti come snack.
Ma la tahina può essere aggiunta anche all’impasto di una classica torta da forno per renderlo più soffice.
Provate con il vostro ciambellone preferito!

Date un’occhiata alla gallery per scoprire altre idee per gustare la tahina