10 zuppe con le patate per grandi e piccini

10 zuppe con le patate per grandi e piccini

Patate arrosto
Waffle di patate e formaggio con prosciutto
Gnocchi di patate e castagne
Insalata con patate, fagiolini e lamponi
Tartellette con patate americane e primizie
Polpettone farcito, patate e carciofi
Crespelle con patate e borragine
Sformatini con porcini e patate
Patate aromatiche di tre colori
Trippa con patate e funghi
Purè di patate viola e composta di cipolle con gorgonzola
Purè di patate e sedano rapa
Insalata con patate e primosale
Frittata di patate gratinata
Polpette di patate con salsa al lime
Patate al forno ripiene
Risotto patate e timo
Palline di patate
Tortilla di patate e porri
Chicche di patate all’amatriciana
Frittelle alle patate
Frittelle di patate e lenticchie rosse
Sauté di patate viola e cardi con scorza di limone
Tofu al miso con radicchio al cartoccio e patate americane
Chips con tre maionesi
Gattò Santa Chiara
Gallette di patate ai porcini e bietola
Insalata di patate alla tedesca
Crema di patate e porri con cavolfiori
Patate prezzemolate

Quello che ci vuole per scaldarsi un po’ in quelle che saranno le giornate più fredde dell’anno è una bella zuppa.
Che ne dite di farla con le patate?
Vi proponiamo qualche ricetta e più di 10 varianti.
Ma non parliamo di minestrone né di minestrine, sia chiaro.
Quelli che vogliamo proporvi sono piatti originali, ricchi, gustosi e anche un po’ insoliti che siamo certi vi conquisteranno.

zuppa di patate

Quali sono le patate da mettere in zuppa?

Le migliori patate per le zuppe sono quelle a pasta gialla perché si ammorbidiscono nel modo giusto.
Per piatti gourmet potete optare anche per le patate viola, ma lasciate che si sentano e non frullatele.
Patate dolci americane e patate novelle invece no: sono più buone da fare al forno.

Vellutate e creme

Per rendere morbida una vellutata preparata con qualsiasi tipo di ortaggio o verdura vi consigliamo di aggiunger sempre una patata bollita e un po’ di latte al posto della classica panna.
Oltre a ottenere lo stesso risultato, gusterete una piatto leggero e delicato, perfetto anche per i bambini.
Ovviamente fate in modo che la patata sia ben cotta insieme al resto e una volta pronta la zuppa, frullatela con un frullatore a immersione per incorporare l’aria necessaria a ottenere una perfetta vellutata.
Nella vellutata potete aggiungere fino a tre verdure, mentre la crema si fa con un unico ingrediente.
In entrambi in casi vi suggeriamo di accompagnare il piatto con qualcosa di croccante come crostini di pane o con qualcosa che abbia una consistenza diversa, come delle verdure saltate o dei funghi trifolati.

Zuppe con verdure, legumi e non solo

Le patate sono quell’ingrediente che sta davvero bene con tutto, specialmente nelle zuppe.
Potete aggiungerle nel classico minestrone di verdure misto, ma anche in tante minestre a base di legumi o cereali e renderanno tutto più confortevole.
Stanno benissimo anche con le zuppe di pesce e di carne, ricette tipiche dell’Europa dell’Est e dell’Asia, spesso speziate e molto saporite.
Aggiungete sempre qualche tocchetto di patata quando volete dare cremosità ad una ricetta che ha una parte molto liquida perché l’amido è un addensante, migliore certamente della classica farina.

Come servire la zuppa di patate

Le zuppe di patate sembrano piatti molto semplici, ma in realtà se arricchite e presentate nel modo giusto possono diventare dei capolavori.
Ecco due proposte per portarle a tavola e lasciare tutti senza parole.

Nel pane
Quanto è bella la zuppa servita all’interno di una pagnotta e quanto è divertente da mangiare!
Una volta finita la parte cremosa, infatti, si può passare al contenitore che nel frattempo avrà assorbito tutti i sapori.
L’unica accortezza è non svuotarlo troppo all’interno e non riempirlo con una zuppa troppo calda.
Meglio passarlo un po’ in forno per renderlo croccante prima di servirlo.

Nella zucca
Se utilizzate tra gli ingredienti la zucca potete scavarla per prelevarne la polpa e poi riempirla con la zuppa.
Se scegliete zucche non troppo grandi potete fare anche delle monoporzioni.
È un’idea super scenografica perfetta per una cena delle feste.

Tre ricette base

La ricetta della vellutata di patate
È una ricetta veloce e facilissima da preparare.
Basta cuocere le patate tagliate a tocchetti con un soffritto di porro o cipolla.
Aggiungete poi pian piano brodo vegetale e latte intero e lasciate che le patate assorbano per bene la parte liquida.
Se volete potete sostituire il latte con la panna fresca.
Alla fine frullate tutto e servite con un filo di olio extravergine d’oliva e dei crostini di pane.
A questa vellutata potete aggiungere anche altri ingredienti, la zucca e le cipolle per esempio.

La ricetta della minestra di patate
Un po’ diversa dalla ricetta precedente perché in questo caso le patate restano a pezzetti e non vengono frullate.
Una volta cotte nel brodo magari con l’aggiunta di cereali, si servono un po’ brodose condite con olio e parmigiano.
Una coccola perfetta per cena dopo una giornata particolarmente faticosa.

La ricetta della crema di patate
La crema di patate si prepara come una vellutata, ma senza la panna o il latte.
È molto leggera e potete renderla saporita ammorbidendo nel brodo di cottura la scorza del parmigiano.
È un piatto perfetto anche per i bambini molto piccoli.

Se volete arricchire le vostre zuppe a base di patate, ecco 10 suggerimenti nella gallery.

Le nostre ricette

Translate »